Cendon di Silea – Chiesa parrocchiale del Santi Vittore e Corona Martiri

Presso la chiesa parrocchiale di Cendon di Silea (TV) si è reso necessario ridonare decoro al luogo sacro, il cui aspetto era disordinato e sporco e presentava varie situazioni di degrado. In base all’attento sopralluogo effettuato, il progetto preliminare approvato individuava le seguenti tipologie principali di manufatti su cui intervenire:
1. Le superfici murarie (tutte le pareti, compresi capitelli, cornicioni, ecc, ad esclusione degli
affreschi)
2. Gli elementi lapidei (altari, gradini in pietra, ecc).
3. Le opere in legno (cantoria, organo, ecc.)
4. Sculture in pietra dell’altar maggiore
5. Le opere pittoriche su intonaco
6. Dipinti su tela.

Per quanto riguarda le superfici murarie, il criterio di intervento si è basato sulla rimozione delle tinteggiature sovrammesse al fine di restituire la superfice originale e ritrovare la finezza ed eleganza di modellato degli stucchi nonché le policromie originali.

É stato così possibile portare in luce lo splendido apparato decorativo degli stucchi policromi e dei marmorini: le fasce alternate in bianco, giallo e rosa, i putti bianchi che sorreggono ghirlande rosa che richiamano il tono dell’affresco monocromo e, soprattutto, il cielo azzurro che fa da fondale cromatico alla cornice stessa e per contrasto la risalta. L’affresco centrale risulta incorniciato da eleganti elementi floreali rosa su fondo bianco e un’inusuale fascia di color verde prato. Le teste di putto di colore bianco si stagliano su nuvole giallo ocra.
L’intera abside, con le pareti di fondo, gli stucchi policromi, il gioco plastico delle finte architetture in prospettiva, gli inserti dell’affresco monocromo e della pala dai colori smaglianti del De Lorenzi costituiscono un insieme estremamente armonioso e raffinato, di grande equilibrio ed eleganza.

 

L’affresco del soffitto della navata centrale prima del restauro

 

L’affresco del soffitto della navata centrale dopo il restauro

 

L’altare maggiore restaurato

 

Particolare degli stucchi che incorniciano la pala dell’altar maggiore

Altri interventi simili