Dossale dogale – Museo Correr, Venezia

Un’opera di straordinario valore artistico e simbolico è stata oggetto di restauro da parte del nostro laboratorio: si tratta dello schienale del trono del Doge, custodito nel celebre museo veneziano.

Storicamente, il trono fu distrutto da Napoleone durante l’occupazione veneziana in quanto simbolo di potere della Serenissima. A noi è pervenuto solamente il dossale intarsiato, il cui disegno, attribuibile a Lazzaro Bastiani e a Vittore Carpaccio, raffigura Venezia come una giovane donna incoronata che regge con una mano la spada (simbolo di potenza) e con l’altra la bilancia (simbolo di Giustizia).

Il restauro è consistito in una prima fase nel consolidamento e nella bonifica dei tarli dei legni, mentre si è poi provveduto alla correzione delle deformazioni delle singole tarsie. E’ stato quindi progettato e realizzato un apparato tecnologico di sostegno applicato al retro della tavola, per permettere sia l’esposizione a parete, sia un sistema di controllo dei movimenti del legno. Il tutto è stato infine mascherato da un finto telaio ligneo per un’ottimale resa estetica dell’insieme opera-telaio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altri interventi simili